I diritti del paziente oncologico

Lo Stato italiano riconosce e garantisce il diritto alla salute quale "diritto fondamentale dell'individuo e interesse della collettività" (Cost., art. 32, co.1) e tutela minuziosamente il paziente oncologico dal punto di vista assistenziale, lavorativo e previdenziale.

Da questa norma costituzionale derivano molte altre leggi, sicuramente formulate per garantire la tutela del paziente e dei suoi famigliari ma spesso poco conosciute e difficilmente interpretabili. Ciò comporta che, molte volte, i malati sono costretti ad affrontare la loro patologia passando anche attraverso burocrazia e disinformazione che non li agevolano e non li favoriscono nella loro ricerca di "soluzioni" e di serenità.

Da qui nasce l'ambizione di Bianco Airone: informare e far conoscere quali sono i diritti dei pazienti oncologici, al fine di supportare loro e le famiglie nell'analisi e nel rispetto di quel "diritto alla salute" inteso nel senso più ampio del termine, cioè non solo come mera assistenza sanitaria ma come ricerca di benessere e qualità di vita. Affrontare un problema tecnico senza la giusta conoscenza può essere molto più gravoso che farlo con l'aiuto di chi mette a disposizione le proprie competenze e la propria esperienza, come i volontari di Bianco Airone Pazienti Onlus.

Donazioni

  • Bonifico bancario

  • Dona il tuo 5x1000

  • Bollettino postale

  • Dona con PayPal

    (In fase di attivazione)